News / Cryptolocker - Equitalia fake. Nuovo Attacco

image description

Cryptolocker - Equitalia fake. Nuovo Attacco

Cryptolocker - Equitalia fake. Nuovo Attacco

Attenzione nuovo attacco tramite mail EQUITALIA  - Virus allegato Cryptolocker

Attenzione alle e-mail truffa su avvisi di pagamento di Equitalia

 

Continuano ad arrivare segnalazioni di e-mail truffa contenenti presunti avvisi di pagamento di Equitalia e che invitano a scaricare file o a utilizzare link esterni.
Equitalia è assolutamente estranea all’invio di questi messaggi e raccomanda nuovamente di non tenere conto della e-mail ricevuta e di eliminarla senza scaricare alcun allegato. Equitalia ha avuto conferma dal Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), l’unità specializzata della Polizia Postale, che in questi giorni è in atto una nuova campagna di phishing, cioè di tentativi di truffa informatica architettati per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate e raccomanda nuovamente di non tenere conto della e-mail ricevuta e di eliminarla senza scaricare alcun allegato.

 

Di seguito, a titolo esemplificativo, sono riportati alcuni dei domini utilizzati per l’invio delle false e-mail di cui Equitalia ha avuto conoscenza sulla base delle segnalazioni, anche informali, dei destinatari delle medesime:

 

fatture@gruppoequitalia.it, equitalia@sanzioni.it, servizio@equitalia.it, noreply@equitalia.it, servizio@unicredit.it, servizio_clienti@poste.it, noreply-equit@eq.it, support@update.it, equitalia@avvia.it, noreply@postecert.it, reply-equi@riscossioni1.it, equitaliat@raccomandata.it, cifre@equitliaroma.it, assistenza@protocol.it, noreply@certificazione.it, info55@bper.it, noreply@protocol.it, noreply@legge.it, noreplay@bancoposta.it, b4g484809.283418861@gruppoequitalia.it, b4g116353.654618283@gruppoequitalia.it, web_1@postepay.it, pagamento@equitalia.it, pagamenti@equitalia.it, b4g829823.325938126@gruppoequitalia.it, b4g589127.28767122@gruppoequitalia.it, b4g112693.329597469@gruppoequitalia.it, noreply@pec.it, b4g829188.595601231@gruppoequitalia.it, b4g959117.53274326@gruppoequitalia.it, pagamento@gruppoequitalia.it, info28@bper.it, b4g232024.871969135@gruppoequitalia.it, fatture-equitalia@fatture-gruppoequitalia.it, autorizzata@postcert.it;info_9@intesasanpaolo.it,info76842@bcca.it, info14@bcpp.it, info17@bcpp.it,info19@cse.it;info6@bcpp.it, tiziano.baggio@equitaliaspa.legalmail.it, info@venetobanca.it, info@unipol.it, assistenza@creval.it, b4g340831.290834225@gruppoequitalia.it,pagammento@equitalia.it, b4g37105.7327400958@gruppoequitalia.it,veneziagiulia@pec.equitalia.it,multe@equitalia.online.

 
CONSIGLI PER ARGINARE IL FENOMENO:
  • Non seguire  link o aprire i file “sospetti”
  • Cestinare le e-mail sospette (anche se provenienti da mittenti conosciuti)

Roma 08.05.2016 - FONTE: Equitalia

 

ATTENZIONE!!!

I DATI CRIPTATI NON SONO IN NESSUN MODO RECUPERABILI!!!

 

Nel caso in cui notiate file con estensioni strane sul pc come .XXX, .TTT .MICRO .CRYPTO .MIMO vi consigliamo di spegnere immediatamente il pc e staccarlo dalla rete LAN.